Leaving shearing Vedi a schermo intero

Leaving shearing

New X Quintet

- 2009

Maggiori dettagli

12,99 €

 

Dal passato al presente: progettualità e sguardo alla storia nella poetica del New X-Quintet

Per singolare paradosso, e soprattutto nel jazz, la nostra epoca cerca tanto intensamente l'originalità, le nuove possibilità timbriche offerte dagli strumenti elettronici, quanto guarda con interesse al passato. Anzi, in questi anni la riflessione intorno al jazz e alla sua storia, lo studio di molti personaggi storici del mondo musicale di derivazione africana americana, si è talmente diffusa da rappresentare, essa stessa, una corrente viva della contemporaneità. Sorprendentemente, questo sguardo a un lungo e glorioso percorso appare del tutto lontano da ogni tipo di remake, bensì evidenzia invece un amore per la scoperta di idee, processi creativi, modi di suonare di periodi comunque non remoti, che si rivelano funzionali per creare la musica del presente. Non deve quindi sorprendere che i giovani musicisti di questo quintetto, tutti diplomati e diplomandi dei Civici Corsi di Jazz di Milano, si ispirino aun pianista come George Shearing, che ottenne una vasta popolarità, tra la fine degli anni '40 e sino a tutti gli anni '60, grazie a un organico dal sound peculiare, con chitarra, vibrafono e pianoforte oltre a basso e batteria. Shearing non solo conquistò notevoli consensi peril relax che la sua musica sapeva creare, nella direzione di quel “feel good” che all'epoca possedeva sostanza e contenuti ben diversi dalla vacuità di analoghe proposte contemporanee, basate sulla facile ricerca del consenso, ma divenne anche un musicista ammirato e capace di ispirare un significativo numero di pianisti, tra cui Bill Evans, autore di quel Time Remembered che chiude simbolicamente l'album. Quella musica rappresentava un ideale estetico basato su eleganza e raffinatezza, qualità che in un altro richiamo simbolico sono evidenziate dalla ragazza giapponese ritratta in copertina. Al “suono” di quel gruppo guardano queste giovani realtà del jazz italiano, indirizzando le proprie competenze verso una ridefinizione di quella concezione sonora, e lo fannoesprimendosi con un dinamismo, un senso dello swing, una cura per l'interplay, per la coesione interna tra le varie parti, davvero ammirevoli. Il suono come motore della musica, riferimento che porta al controllo estetico, impone un modello di interplay nel quale compattezza e leggerezza di tratto sono gli elementi centrali e imprescindibili. Ma in questo album così coinvolgente e ben suonato, esiste anche uno sguardo a una poetica anni '50 che, in fondo, sta alla radice di questo progetto e del singolare nome del gruppo: la musica, sempre ispirata dal “sound Shearing”, dello storico X-Quintet che un ventenne Enrico Intra aveva organizzato a Milano e con il quale si affermò rapidamente sulla scena italiana del jazz. E proprio Intra, direttore della scuola milanese, ha suggerito ai suoi studenti di ascoltare quel mondo espressivo con orecchie prive di pregiudizi. Il risultato ha portato alla nascita del New X- Quintet, che nel nome assume su di se l'eredità del precedente e la continuità con una formazione che all'epoca rivelava giàla sua diversità nel panorama italiano. Il percorso proposto nell'album si basa da una parte su arrangiamenti del Great American Songbook pensati per ottenere il particolare suono che tanto ha affascinato i componenti del quintetto, dall'altra sulle pagine del primo X-Quintet, come O sole mio o Fascinating Rhythm, arrangiate da Intra, che porta il suo contributo di arrangiatore anche in uno dei due brani originali del Cd, quello che titola l'album. Inoltre, come nella tradizione della formazione di Shearing, c'è l'incontrocon la voce, in questo caso quella di Alice Ricciardi, tra le migliori nuove vocalist del jazz nazionale e anche lei diplomatasi, alla fine degli anni '90, ai Civici Corsi di Jazz. Quanto ai protagonisti del gruppo, Denis Alessio è un chitarrista attivo in diverse formazioni dell'area jazzistica milanese, così come il contrabbassista Vito Zerbino e Francesco Meles, quest'ultimo membro anche del Time Percussion di Tony Arco. Antonio Vivenzio è attualmente pianista della Civica Jazz band di Intra, mentre Giulio Patara hamilitato per anni nell'Orchestra Verdi, rivelandosi eccellente esecutore anche di partiture di musica europea colta. La chiarezza di idee del New X-Quintet ci lascia credere che il suo orizzonte progettuale sia ben delineato, permettendoci di considerare la formazione come un esempio di un modo di guardare al passato pervaso di autenticità, passione e convinzione, cioè gli elementi che danno sostanza a qualsiasi percorso musicale e artistico.

 
From Past to Present:
New Projects and Inquiry into History in the Poetics of the New X-Quintet 

Due to a unique paradox, especially when talking about jazz, our present age is looking with increased interest at originality and technology potential, while at the same time inquiring about the past and about our relatively recent musical roots.
Moreover, during the past years, jazz history studies concerning historical Afro-American musicians have gone so far as to become a new contemporary subject itself.
Surprisingly, the attitude of looking over at a long and glorious past appears far from any kind of remake. It rather points out a true love for a way of playing belonging to the near past, which can become extremely functional for the production of contemporary music.
It is not surprising that all five young musicians performing in this album, who have all graduated from the Jazz Civic Courses in Milan, have been inspired by a pianist like George Shearing. This musician gained a wide reputation between the late ‘40s and the ‘60s, thanks to an ensemble with a distinguished sound. A sound rendered by a unique alchemy of instruments: Piano, Guitar, Vibes, Bass and Drums.
Shearing received a remarkable approval for the sense of relaxation that his music was able to create, in the direction of that “feel good” attitude that in those days was particularly meaningful, especially when compared to the vacuity of similar attempts made nowadays, probably done only for the sake of an easy consensus. 
Shearing was an esteemed musician, capable of inspiring a number of pianists. Among them was Bill Evans, author of Time Remembered, the piece closing the album in a symbolic way. That music represented an aesthetical model based on elegance and refinement, qualities highlighted once again by the Japanese girl pictured on the cover. 
This particular sound is what these young musicians of the contemporary Italian jazz scene are looking at, directing their abilities towards a new definition of it. They do it admirably, expressing themselves with dynamism, sense of swing, attention for the interplay and for internal cohesion. This sound, intended as the central musical engine, imposes moreover a model of interplay in which compactness and weightlessness are the key elements. 
But in this engaging and well played album there is also a look at the musical poetics of the ‘50s, which truly represents the deep roots of the entire project and gives the band its unique name. We are talking about the music, also inspired by the “Shearing Sound”, of the historical X-Quintet Group, created in Milan by the then 20-year-old Enrico Intra. With this band he rapidly established himself on the Italian jazz scene. 
Enrico Intra, now Director of the Milanese Jazz School, suggested his students to listen to that expressive world with an open mind, free from any possible prejudice. The result brought about the foundation of the New X-Quintet. By choosing this name the band assumes the legacy of the former group which has revealed its peculiarity in the Italian scene since the beginning. 
The path proposed in the album is based in part on the arrangements from the Great American Songbook, and in part on the pages of the first X-Quintet, such as O sole mio or Fascinating Rhythm. These last two pieces have been arranged by Intra, who also contributed to the arrangements of one of the two original songs in the album, the one giving the album its title. 
Moreover, as in the tradition of Shearing’s band, there is the encounter with the voice. In this case with one of the best new vocalists in the Italian jazz world: Alice Ricciardi, who also graduated from the Milan Civic Courses of Jazz at the end of the ’90s.
As far as the performers in this album, Denis Alessio is a guitarist active in various jazz bands in Milan. Also active in the Milan jazz scene are bass player Vito Zerbino and drummer Francesco Meles, who is also a member of the Tony Arco’s Time Percussion. Antonio Vivenzio is the pianist of Intra’s Civica Jazz band, while Giulio Patara has worked at length for the Verdi Orchestra as a percussionist, revealing himself an excellent performer of contemporary classical music.
New X-Quintet’s clear ideas suggest that its horizon is already well defined. The band can be considered as an example of a way of looking at the past which is full of authenticity, passion and belief. These are the elements which can give meaning to any musical or artistic attempt.
Maurizio Franco

Tracks …. Arranged by Enrico Intra; Tracks arranged by Alice Ricciardi; 
Track arranged by Antonio Vivenzio; Track arranged by Vito Zerbino:
All other tracks are arranged by the New X-Quintet

Giulio Patara - vibraphone
Antonio Vivenzio - piano
Denis Alessio - guitar 
Vito Zerbino - double bass Francesco Meles - drum 

Special guest Alice Ricciardi,vocalist in tracks 4,5,6

Recorded in Milan, October 31, 2009, at the “Auditorium San Leonardo del’Istituto Superiore Traduttori e Interpreti della Fondazione delle Scuole Civiche” of Milan. Sound designer and mixer: Massimiliano Capellini for CDpM Soundservice
Photographer:Cover Art: Sato Oi
Liner notes: Maurizio Franco

Special thanks to: Enrico Intra, Alice Ricciardi, Sato Oi and Maurizio Franco. A special thanks to Scuole Civiche di Milano – Fondazione di Partecipazione and the Languages Department 


Etichetta MUSICA OGGI - Catalogo N° M.O. - CD - 2033 - Produttore esecutivo Massimo Monti - Musicisti Associati Produzioni M.A.P. - Edizioni Musicali Musicisti Associati Produzioni M.A.P. - Distribuzione M.A.P. - Anno 2009

**********************************************************************************************************

Brani contenuti nel CD:
01. Living Shearing (D.Alessio/E.Intra) 2’30”
02. Fascinating Rhythm (G.Gershwin) 2’36”
03. O sole mio (Di Capua) 3’40”
04. Day In Day Out (R.Bloom/J.Mercer) 3’07”
05. It Never Entered My Mind (R.Rodgers/L.Hart) 6’07”
06. September In The Rain (H.Warren/A.Dubin) 3’48”
07. On Green Dolphin Street (B.Kaper/N.Washington) 3’33”
08. Old School (V.Zerbino) 4’48”
09. Line For Lyons (G.Mulligan) 4’04”
10. Four Brothers (J.Giuffre) 4’09
11. Time Remebered (B.Evans) 1’23”