ONCE UPON A RAGTIME - From Origin to Stride Vedi a schermo intero

ONCE UPON A RAGTIME - From Origin to Stride

GLAUCO CIABATTI

2015

Maggiori dettagli

12,99 €


Il Ragtime è il primo contributo dell'America alla letteratura musicale e può essere considerato la prima forma d'arte propriamente e genuinamente americana oltre ad essere il precursore del Jazz e in definitiva di tutta la musica moderna.
La sua nascita coincide di fatto con la fine della guerra di secessione (1865): i neri, liberati dalla schiavitù, scelsero fra i tanti mestieri anche di intrattenere gli ex-padroni bianchi suonando il pianoforte dovunque potesse capitare. Il repertorio richiesto era di tipo popolare: marce, gighe, quadriglie, valzer ed altre danze europee. A questo punto la natura essenzialmente melodica della musica popolare europea, "esportata" in America, si fondeva con la natura principalmente ritmica degli africani (o afroamericani): quelle che erano danze scozzesi o gighe, nel giro di pochi decenni diventarono rags.
Volendo analizzare etimologicamente la parola "ragtime", bisogna risalire al verbo "to rag" cioè "stracciare": ragtime vuol dire "tempo spezzato" (il sostantivo "rag" indica letteralmente un pezzo di stoffa lacerata dal lungo uso). Caratteristica del Ragtime è proprio il contrasto tra una melodia "spezzata" o, più tecnicamente, "sincopata" e un accompagnamento rigorosamente regolare: questo è in pratica la base di tutta la musica moderna.
La nascita ufficiale del Ragtime si fa coincidere con la pubblicazione, nel 1897 a Chicago, dello spartito di MISSISSIPPI RAG, composta dal musicista bianco William Krell. In tale città era stata importante per lo sviluppo del Ragtime l'Esposizione Colombiana del 1893 che originò un fruttuoso periodo di aggregazione per molti musicisti soprattutto neri.
A partire da quel periodo il Ragtime diventa una mania collettiva che mette in ombra tutti i generi musicali allora in voga e lo strumento principe è il pianoforte solista.
Verso la fine dello stesso anno (1897) viene pubblicato anche il primo ragtime composto da un nero: HARLEM RAG del pianista Tom Turpin, il quale gestiva un locale a St. Louis, il famoso Rosebud Cafè.




                  Un breve accenno ... del nuovo CD ... "buon ascolto"


  01. MISSISSIPPI RAG - William H. Krell - 1897 - 3'27
  02. HARLEM RAG - Tom Turpin - 1897 - 2'33
  03. ORIGINAL RAGS -Scott Joplin - 1899 - 3'46
  04. MAPLE LEAF RAG - Scott Joplin - 1899 - 2'46
  05. THE ENTERTAINER - Scott Joplin - 1902 - 3'39
  06. PLEASANT MOMENTS - Scott Joplin - 1909 - 2'54
  07. THE RAGTIME NIGHTINGALE - Joseph Lamb - 1915 - 3,45
  08. GOPATRICIA RAGON - Joseph Lamb - 1916 - 2'59
  09. HILARITY RAG - James Scott - 1910 - 2'44
  10. RAGTIME ORIOLE - James Scott - 1911 - 4'34
  11. BLACK & WHITE RAG - George Botsford - 1908 - 2'40
  12. HOT-HOUSE RAG - Paul Pratt - 1914 - 2'53
  13. CHARLESTON RAG - Eubie Blake - 1917 - 3'30
  14. KITTEN ON THE KEYS - Zez Confrey - 1921 - 3'15
  15. STRATFORD HUNCH - Jelly "Roll""Morton - 1926 - 4'01
  16.  DAINTINESS RAG - James P. Johnson - 1947 - 3'23




 

Etichetta MAP CLASSICS


Catalogo N° MAPCL 10012
Anno 2015


Produzione esecutiva
M.A.P. EDITIONS S.r.l.

Distribuzione
M.A.P. EDITIONS